Rainbow: uno su mille diventa un fenomeno 16-04-2012

I Giovani Imprenditori di Confindustria Macerata ospiti di Iginio Straffi, il creatore del fenomeno “Winx”

Venerdì 13 Aprile una delegazione di giovani imprenditori maceratesi, capitanati dal neo-eletto presidente Alessandro Guzzini, ha visitato l’azienda Rainbow nella nuova sede di Loreto, 10.000 m2 costruiti con innovative soluzioni eco-compatibili (pannelli fotovoltaici, campi geotermici ed un sistema di riutilizzo delle acque meteoriche per l’irrigazione).

I partecipanti hanno avuto occasione di visitare il cuore creativo dell’azienda dove le magiche fatine Winx sono “create, vestite e pettinate” da abilissimi disegnatori e “animate” grazie all’ausilio di potentissimi strumenti informatici.

Il tour si è concluso nella sala del Cinema dove i Giovani Imprenditori hanno incontrato il direttore finanziario, Andrea Severini, e il fondatore di Rainbow, Iginio Straffi.

Straffi ha dispensato consigli preziosi ai Giovani Imprenditori, in particolare incitandoli ad avere coraggio e a non mollare nonostante le difficoltà contingenti. Coraggio, tenacia e apertura, infatti, sono i concetti che i partecipanti hanno portato a casa dall’incontro.

Coraggio e tenacia perché avere un ottimo prodotto ed un’ idea innovativa è importantissimo, ma è l’imprenditore a fare la differenza; in particolare Straffi ha sottolineato, prendendo spunto dalla sua storia personale, l’importanza di non arrendersi di fronte alle inevitabili difficoltà iniziali e andare avanti fiduciosi delle proprie capacità. Apertura perché in un mercato complesso come quello odierno si devono cogliere le opportunità offerte dalla globalizzazione, internazionalizzandosi ma anche aprendo le proprie società a nuovi capitali.
Straffi si è soffermato anche sull’attuale situazione economica sottolineando le difficoltà sempre crescenti di fare business in Italia, dove sembra mancare un progetto politico di sviluppo, e soprattutto nelle Marche, regione con una mobilità limitata a causa delle scarse infrastrutture ed a rischio isolamento, qualora venga confermata la notizia della chiusura della tratta aerea Ancona/Roma.

“Un cartoon su mille diventa fenomeno” conclude Iginio Straffi e si augura un nuovo fenomeno Rainbow, dopo il successo planetario delle Winx. Magari con il colossal cinematografico “Gladiatori di Roma”, la cui uscita è prevista per fine 2012.

“La Rainbow” afferma Alessandro Guzzini, “è la dimostrazione che l’Italia può essere competitiva anche in settori non tradizionali; per questo il gruppo Giovani Imprenditori chiede da anni alle istituzioni un sostegno alle Start Up innovative, che, dati alla mano, sono tra i principali creatori di posti di lavoro. Per far questo occorre agire su tutte le leve ed in particolare su quella fiscale che attualmente scoraggia il lavoro e l’investimento nel nostro paese, invertendo al contempo la pericolosa tendenza all’aumento della spesa pubblica.”

Hanno partecipato alla visita: Agostino Baiocco (MARCAP– Civitanova Marche), Gino Battellini (MONTEBOVE – Tolentino), Marco e Stefania Bravi (MIDA ARGENTI– Recanati), Paolo Carlocchia (MAP – Potenza Picena), Nicoletta Del Vicario (DEL VICARIO ENGINEERING – Recanati), Lucia Dignani (DIGNANI PREFABBRICATI - Montecassiano), Giacomo Giuliodori (GIULIODORI RENZO – Appignano), Tristano Grandinetti (GRADINETTI SRL – San Severino Marche), Dimitri Ladikos (PRODUCTA – Montelupone), Tristano Ortolani (EBAN SRL – Montelupone), Anselmo Pallotta (FINLABO – Recanati), Edoardo Panatta (PANATTA SPORT – Apiro), Edoardo Passarini (CRAGLIA MARMI – Tolentino), Luca Petteruti (IMPRESA CALZOLARI – Macerata), Simona Reschini (ENZO RESCHINI – Macerata), e Tobia Sardellini (SARDELLINI COSTRUZIONI SRL – Macerata).

News