Ci interessa - Santa Margherita Ligure - 5/6 giugno 2015 10-06-2015

I Gi maceratesi hanno partecipato insieme alla delegazione marchigiana al Convegno nazionale dei Giovani Imprenditori di Confindustria

Di seguito una sintesi delle tesi del Presidente Marco Gay, in allegato il testo integrale.

La politica e le politiche sono cose molto diverse.
La prima troppo spesso sembra attenta alla ricerca del potere più che alla ricerca del bene comune. Le seconde indicano gli obiettivi, i metodi e i mezzi con cui usare quel
potere e quella responsabilità per migliorare la società.
La prima vive giorno per giorno, le seconde progettano decenni per decenni.
La prima è tattica, le seconde strategia.

In inglese questa differenza è molto chiara ed è ciò che distingue politics da policy. In italiano, invece, non c’è traduzione, perché semplicemente la differenza quasi non
esiste. Perché la politica - quella dei talkshow, quella in continua campagna elettorale, quella dell’annuncio di ciò che fa quando governa o di ciò che farebbe quando è all’opposizione - cancella le politiche. Non si determina l’obiettivo prima, non si valutano gli effetti dopo.

La conseguenza sono tasse che cambiano nome e destinatario ad ogni finanziaria, leggi che ogni tre mesi abrogano la precedente, pensioni e contratti basati su regole che vivono
il tempo di una notte. La conseguenza è la rinuncia alla possibilità di cambiare il Paese in profondità: farlo insieme.
Senza chiare politiche pubbliche infatti - che determinino il lavoro delle istituzioni di ogni giorno e che restino salde col cambiare dei Governi - le imprese non possono partecipare
a elaborarle e metterle in pratica. Anche quando ne siano destinatarie.

Perché ci interessa il Comune a disoccupazione zero e quello che detiene il record dei ritardi nel rilascio dei permessi alle imprese? Perché ci interessano le Regioni a più alto
tasso di corruzione e quelle a più forte vocazione internazionale? Perché ci interessano i vitalizi per i parlamentari condannati per reati gravi e gli incentivi riusciti per le start-up?

Ci interessano perché sono tutte storie italiane.
Sono tutte storie di impresa e politica. Sono tutte storie nelle quali la capacità dei singoli - imprenditori e politici - può creare un piccolo miracolo ma, senza una policy di lungo periodo e una partecipazione diffusa, rimarrà solo una vittoria circoscritta.

Politica e impresa hanno a che fare l’una con l’altra ogni giorno.
Alcune volte si scontrano, altre volte si capiscono e generano crescita per il territorio,
altre ancora fingono di evitarsi.
Ma non possono fare l’una a meno dell’altra.
Non ne può fare a meno l’Italia.
E l’Italia, a noi, CI INTERESSA.

Download

CIINTERESSA2015-TESIDELPRESIDENTEGAY - [pdf], 1075 Kb

News